Atac chiude in utile il bilancio 2023, +11 milioni

 

Il bilancio 2023 di Atac, l'azienda dei trasporti di Roma Capitale, si chiude con un utile di esercizio di € 10.950.150 migliorando il risultato dell'anno precedente di circa € 61 milioni.

Tale risultato è il frutto di un efficientamento della produzione di esercizio, che ha comportato un incremento dei ricavi e una riduzione dei costi.
    E' quanto rende noto l'azienda.
    Il valore della produzione è pari a 970,5 milioni, con un incremento rispetto al 2022 di € 20,5 milioni.

L'incremento deriva principalmente dalla voce 'Ricavi da vendita titoli di viaggio' (+ € 31,1 milioni). I costi della produzione sono pari a € 947,7 milioni, con un decremento rispetto al 2022 di € 44,4 milioni. Il decremento è imputabile principalmente dalla voce 'Costi per servizi' (- € 37,8 milioni), essenzialmente riconducibili alla riduzione dei costi energetici (carburanti -17,8%, gas -52,5%, energia elettrica -41,6%) e a un minor assorbimento dei costi delle materie prime (- €8,6 milioni).
    Sono diminuiti anche i costi del personale (- € 15 milioni), differenza dovuta in gran parte al diverso perimetro dell'attività svolta dalla società.
    Migliora anche il patrimonio: l'azienda ha rafforzato il valore del patrimonio netto, che è incrementato di € 40,8 milioni, riducendo al tempo stesso il valore dei debiti di € 122,7 milioni e determinando alla fine dell'esercizio 2023, un valore delle disponibilità liquide di € 46,3 milioni.