Berrettini 'Roma torneo speciale. Sinner esempio, scelta giusta'

 

"Bello tornare qui a Roma, è cambiato tantissimo questo torneo, l'ho trovato migliorato, ma l'energia è sempre la stessa.

Mi è mancato molto, questo è il torneo che mi ha fatto diventare chi sono.

Nell'ultimo periodo non mi sono allenato molto, sto provando ad essere pronto per la partita di giovedì. Sarei voluto arrivare in condizioni diverse". Sono queste le parole di Matteo Berrettini nella conferenza stampa seguita all'allenamento svolto davanti al pubblico del Foro Italico.
    Poi, sul derby con Napolitano nel suo esordio agli Internazionali, il tennista romano ammette che "sarà una partita complessa. Io non gioco qui da tre anni, lui sta facendo una bella annata ma dal mio punto di vista è bello essere qui", prosegue. Poi una battuta sull'assenza di Sinner, fermato da un problema all'anca. "E' il grande assente, ma sicuramente da quel poco che ho letto ha ragione lui. Sono stato nei suoi panni e so cosa vuol dire saltare questo torneo - dichiara Berrettini -, tornerà sicuramente da protagonista nei prossimi anni. Lui è un ragazzo maturo nonostante l'età, quando prende una decisione lo fa pensando anche al suo futuro. Posso solo dirgli di continuare ad essere un esempio per me ed è da stimolo per tutti noi", conclude.