Il questore Fausto Vinci saluta Viterbo, andrà a Latina

 

Questa mattina nella sala conferenze della questura di Viterbo, il questore uscente Fausto Vinci ha voluto incontrare la stampa locale per un saluto di commiato.
    Vinci, dopo un anno e mezzo, lascia le redini del palazzo di Via Mariano Romiti, per andare a Latina, dove assumerà l'incarico di questore.

Al suo posto subentrerà a capo della questura di Viterbo Luigi Silipo.
    "Dal 29 andrò a dirigere la questura di Latina e quindi volevo salutarvi - ha detto Vinci - A Viterbo sono stato molto bene, è stato un anno e mezzo molto intenso, abbiamo fatto tantissime cose per la città, per la sicurezza della città, quindi, io mi posso considerare molto soddisfatto, e devo questo soprattutto alla bravura all'impegno dei miei collaboratori.
    Insieme abbiamo fatto tante cose in questo periodo, per citarne due tra le più importanti: gli arresti dell'altra notte e la gestione delle operazioni per la bonifica della bomba, che hanno richiesto l'evacuazione di oltre 36.000 persone.
    Grandi operazioni, ma voglio sottolineare, che in questo periodo c'è stata anche una particolare attenzione per i problemi che affliggono i singoli cittadini nella loro quotidianità." Poi il questore uscente ha presentato la nuova dirigente della Digos di Viterbo.

"Colgo l'occasione per presentarvi il nuovo dirigente della Digos di Viterbo: la dottoressa Flaminia Donnini che è arrivata qui a Viterbo già da qualche mese.
    Lei fa parte di quella schiera di ragazzi giovani preparati - ha concluso - e noi siamo per il largo ai giovani, e io personalmente ritengo che si distinguerà come dirigente."