Mattarella, le cooperative sono determinanti per sviluppo equo

 

"La cooperazione a carattere mutualistico è fattore determinante di impulso ad uno sviluppo economico equo, solidale e inclusivo".

E' quanto ha detto il capo dello Stato Sergio Mattarella in un messaggio inviato all'assemblea di Confcooperative precisando che "lo sviluppo di aree che sono sempre più a rischio, se non soggette a fenomeni di fragilità e spopolamento, con la cura e l'implementazione di economie locali e servizi accessibili, contribuisce a rafforzare la coesione del tessuto sociale della Repubblica".

Proprio per questo, secondo il presidente della Repubblica "è confortante che il movimento cooperativo se ne assuma responsabilità, concorrendo a realizzare così gli obiettivi di eguaglianza e partecipazione propri alla nostra Carta fondamentale".
    Mattarella ha quindi ribadito che "quello della società cooperativa è un modello virtuoso, strumento efficace per promuovere e tutelare anche le fasce più vulnerabili della popolazione, orientando l'economia verso il benessere collettivo e concorrendo a promuovere le condizioni che rendono effettivo il godimento dei diritti fondamentali sanciti dalla Costituzione". "La capillare attività delle cooperative sul territorio - ha concluso - costituisce una rete preziosa, il cui incremento gode di esplicita tutela costituzionale".