Opera Roma, Otello secondo il regista Alex Aguilera

 

Sospetti, complotti, gelosie e la violenza di un'umanità che si mostra in tutte le sue passioni, anche le più vili.

Otello, il dramma di Shakespeare messo in musica da Giuseppe Verdi, arriva all'Opera di Roma dal 1° al 12 giugno nell'allestimento di Alex Aguilera con il maestro Daniel Oren sul podio, le grandi voci di Gregory Kunde, Roberta Mantegna e Igor Golovatenko, e il coro diretto da Ciro Visco affiancato dalla scuola di Canto Corale.
    Il regista catalano, noto per le sue collaborazioni con il collettivo La Fura dels Baus, debutta al Teatro Costanzi con questo spettacolo andato in scena dall'Opéra di Monte Carlo e dall'Opera Nazionale di Tbilisi.

Recuperando l'idea classica dell'unità di tempo e luogo del teatro classico, Aguilera concepisce per i quattro atti del dramma in un unico elegante scenario suddiviso in tre livelli in cui la psiche turbata di Otello, gli intrighi di Iago e l'innocenza di Desdemona si intrecciano e si sviluppano immerse nella penombra. Il regista ha collaborato con artisti prestigiosi del calibro di Zubin Mehta, Henrik Nánási, Werner Herzog e Chen Kaige e tra i suoi ultimi lavori ha firmato La Traviata ad Andorra, La Favorita di Donizetti al Teatro Massimo di Palermo e Sogno di una notte di mezza estate di Mendelssohn per la riapertura del Nervi Music Ballet Festival 2021 di Genova. Nel ruolo del protagonista il tenore Gregory Kunde, tra i maggiori interpreti del personaggio verdiano, che torna all'Opera di Roma dopo aver cantato nella scorsa stagione nell'Aida di Verdi firmata da Livermore e nel dittico Il tabarro/Il castello del principe Barbablù con la regia di Johannes Erath. Desdemona è il soprano Roberta Mantegna.
    Diplomata nel 2018 nella prima edizione di "Fabbrica", lo Young Artist Program del Teatro dell'Opera di Roma, ha cantato in Carmen alle Terme di Caracalla e ne I masnadieri, Les Vêpres siciliennes, Il trovatore e Luisa Miller al Costanzi. Interprete di Jago è il baritono russo Igor Golovatenko, anche lui al debutto all' Opera di Roma.
    Nelle date del 5, 8 e 11 giugno, il ruolo di Otello è cantato da Marco Berti, Desdemona da Vittoria Yeo (interprete della moglie del moro anche nella replica del 12 giugno), Jago da Vladimir Stoyanov. La prima, il 1° giugno alle 20, sarà trasmessa in diretta su Radio3 Rai. Sono previste sette repliche. L'anteprima giovani è in programma il 31 maggio.