Richeldi chiede una pena pecuniaria di 49 mila euro

 

E' di 49 mila euro, pari a 150 euro al giorno per 327 giorni, la richiesta di patteggiamento convertita in pena pecuniaria avanzata dal difensore del professore Luca Richeldi, primario di pneumologo del Policlinico Gemelli di Roma, accusato di violenza sessuale ai danni di una paziente.
    Nella richiesta avanzata, che ha già ricevuto il via libera della Procura, viene determinata in 10 mesi e 20 giorni la pena detentiva poi convertita in quella pecuniaria sostitutiva.

Tra le pene accessorie anche la partecipazione "ad uno specifico percorso di recupero che verrà definito con l'Istituto di Psichiatria e Psicologia della Fondazione Gemelli".