Roma Pride, 30 anni di orgoglio, manifesto dell'artista Sakoasko

 

Il Roma Pride festeggia "30 anni di orgoglio" e lo fa cominciando dal manifesto realizzato dall'artista internazionale colombiano Santiago Olivares meglio conosciuto come SakoAsko.

"L'opera - viene spiegato in una nota - raffigura un albero maestoso che rappresenta la comunità Lgbtqia+, salda nelle sue radici che continua a crescere rigogliosa nonostante gli attacchi e le violenze subite nel corso della sua storia.

Ogni ascia rappresenta un insulto, un attacco subito da quanti in nome di un proprio culto o ideologia retrograda e profondamente conservatrice hanno cercato di bloccare la strada percorsa dalla nostra comunità che, seppur ferita, come quell'albero continua ad andare avanti e a crescere unita e rigogliosa".
    "Il nostro impegno per i diritti e l'inclusione - afferma il portavoce del Roma Pride 2024 Mario Colamarino - continua più forte che mai, nella consapevolezza e responsabilità della strada percorsa da chi ci ha preceduto e della lunga strada ancora da percorrere. Viviamo in un Paese governato da chi cerca di riportare la nostra comunità indietro di cinquant'anni. Noi non lo permetteremo. Continueremo ad andare avanti e a lottare nella convinzione di una società più giusta che non lascia indietro nessuno. Questo manifesto incarna la nostra storia, la nostra forza, la nostra determinazione e la nostra intenzione di non arrenderci mai. Il 15 giugno invitiamo tutti a partecipare e ad unirsi alla comunità Lgbtqia+ per ricordare i nostri 30 anni di orgoglio ma, soprattutto, per continuare a lottare per un futuro più equo, giusto, civile e migliore per tutti".