Ubs torna all'utile, nel trimestre a 1,8 miliardi dollari

 

Ubs batte le stime e torna in utile dopo due trimestri in perdita in seguito all'integrazione del Credit Suisse.

Nel primo trimestre il gruppo svizzero segna un utile di 1,8 miliardi di dollari.
    I ricavi sono saliti a 12,74 miliardi di dollari dai10,86 miliardi di dollari del quarto trimestre del 2023.

Il coefficiente patrimoniale Cet1 della banca, sale al 14,8% dal 14,4% del trimestre precedente.
    "Poco più di un anno fa ci è stato chiesto di svolgere un ruolo cruciale nella stabilizzazione del sistema finanziario svizzero e globale attraverso l'acquisizione di Credit Suisse e stiamo mantenendo i nostri impegni", sottolinea in una nota il ceo, Sergio Ermotti.
    "Questo trimestre - aggiunge - segna il ritorno agli utili e un'ulteriore crescita del capitale, a testimonianza della forza del nostro business, dei nostri clienti e della nostra capacità di compiere progressi significativi nei nostri piani di integrazione, ottimizzando al contempo le nostre risorse finanziarie".