Tre minori e un diciottenne fermati per la maxirissa con feriti a Cantù

 

Tre ragazzini sono stati fermati con l'accusa di tentato omicidio aggravato in concorso per la maxirissa scoppiata questa notte a Cantù, in cui due uomini sono stati feriti in modo gravissimo e si trovano ora ricoverati in prognosi riservata mentre un terzo, accoltellato, invece, nonostante le ferite, ha firmato per uscire dall'ospedale.

    I ragazzi, di 14, 16 e 17 anni avrebbero partecipato alla rissa tenendo fermi e dando calci agli aggrediti mentre un altro uomo, maggiorenne, li feriva col coltello.

L'uomo si è costituito ai carabinieri.